Skip to content

Amore e rispetto per i cavalli

Amore e rispetto per i cavalli

valore-amore-cavalli-mentalcoaching

Il mio ultimo valore da Coach

I nostri cavalli hanno la capacità di cambiare in meglio la vita delle persone… Ma quali sono le persone che hanno la capacità di cambiare in meglio la vita dei nostri cavalli?

Oggi ti voglio raccontare come la penso.

Vado a cavallo da quando avevo 9 anni. Bazzico all’interno del mondo equestre da circa 15 anni.

Quello che vedo, sento e percepisco quando mi guardo intorno e osservo altri appassionati che come me che praticano questo Sport, è che uno degli aspetti su cui si tende a lavorare maggiormente è quello tecnico.

Trovo sia sbagliato?
Assolutamente no. Una delle mie convinzioni più grandi è che la tecnica sia una dei pilastri fondamentali per raggiungere la propria eccellenza da cavaliere, e la adoro a tal punto da decidere di mettermi in gioco ogni volta che si tratta di imparare qualcosa di nuovo ed efficace per migliorare il mio assetto e la mia posizione in sella.
Quindi sono più che convinta che la tecnica sia importantissimo, ma che NON sia l’unico aspetto fondamentale su cui gli appassionati delle discipline equestri dovrebbero porre la loro attenzione.

Da un po’ di tempo a questa parte ho avuto modo di approfondire un’aspetto meno “concreto”, e proprio per questo motivo uno dei più meravigliosi del mondo che amiamo.
La capacità dei cavalieri di creare la “Connessione” giusta con il proprio cavallo.

La Connessione è quella cosa che si innesca quando si raggiunge un livello di complicità, comprensione e sinergia con il proprio cavallo che è come se fossi in grado di leggergli nella mente.
Ti è mai capitata questa sensazione?

Io l’ho provata. E, tornando alla domanda iniziale, credo sia proprio questo l’aspetto che differenzia un appassionato di cavalli come tanti, da una persona capace di migliorare la qualità della vita sportiva e non del proprio cavallo.

La Connessione a mio avviso è una delle più alte espressioni di Amore e Rispetto per i cavalli. E ho imparato sulla mia pelle che si ottiene imparando a focalizzare i propri pensieri soltanto su di te e il tuo cavallo, estraniando totalmente il resto del mondo.
Si ottiene gestendo le emozioni, uno dei canali comunicativi che fin da piccoli ci hanno insegnato essere fondamentale per ottimizzare la nostra equitazione.
Si ottiene facendo un lavoro su di noi e sulla nostra capacità di essere dei Leader. Perché è questo che siamo per loro. Dei Leader, delle Guide a cui affidarsi ogni volta che trascorriamo il nostro tempo con loro.

E personalmente penso che saprò di aver ottenuto la più alta espressione di Connessione, di Amore e Rispetto nei confronti di Milan, quando deciderà di venire da me di sua spontanea volontà nonostante io abbia una sella e un’imboccatura in mano.

Questo è il mio quarto e ultimo Valore da Coach.
Questo è il mio Primo Valore da Amante del Mondo dei Cavalli.

Condividi questo articolo:
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest